Loading...
Tel: +39 0547 53656 - Whatsapp 327 6109887
Monthly Archives

settembre 2015

Cap Ferret….. Sogno ad occhi aperti!!!!

image
image
image
image
image

Si parte da casa, con una sosta d’obbligo a CORMONS, per avere il privilegio di dormire in una acetaia, alla Subida! Posto incredibile, cucina fantastica, vini indimenticabili!

L’idea e’ quella di NON AVERE IDEE! Ma di lasciarsi trasportare dalle emozioni e dalla voglia di viaggiare! Viaggio come itinerario prima di tutto dentro di noi.

La Riviera Catalana , o cote vermeille e’ la prima sorpresa!

Banyuls sur mer ristorante top La Litterine sulla spiaggia Des Elmes.

Collioure ristorante top La Voile De Neptune.

Prima di proseguire fare incetta di acciughe da Desclaux.

Una sosta di un giorno a Barcellona , un by night fatto di tapas e giovani gererazioni around!

Poi verso i Paesi Baschi!

Passiamo per Bilbao, sorprendente come il suo museo, Basquiat in onda non e’ poco!

E via la sera, cenando con i pintxos ( una sorta di tapas piu ricche di sapori) uno per tutti… Mr Marvellouse.

San Sebastan, avevamo letto meraviglie su questa destinazione basca, anche il nostro cuoco superstar Cracco la cita come meta culinaria imperdibile… A ragione! Strepitosi qui i Pintxos bar, ne abbiamo provati sei…uno per tutti Astelena!!!!!

Proseguiamo… Saint Jean De Luz, e da qui la strada e’ il viaggio, 100 km di costa frastagliata su un oceano impetuoso, surfisti, e natura! Bidart sara’ per sempre un luogo del cuore, dormiamo a Villa L’arche www.villalarche.com, aperitivo al Blue cargo, super cool, passeggiata nella regale Biarritz!

E poi… Poi si va verso Cap Ferret!

Avevo visto un film, Piccole Bugie tra amici, e mi ero ripromessa che prima o poi, io li’ ci sarei andata!

Ah quando e’ il cuore a guidarci!!!!!

Questo luogo si e’ rivelato ancora piu’ sorprendente, nel suo mostrarsi piano piano, dopo km di pinete intatte, case meravigliose, sottotono, piene di charme, tres chic!

La grande duna di sabbia, e le maree che rivelano lingue dorate a seconda degli orari.

Noi siamo arrivati nel tardo pomeriggio e la marea bassissima aveva incastrato tutte le barche, ferme come addormentate, e sopra, le palafitte degli ostricai, una delle ragioni per cui e’ famosa Cap Ferret sono proprio le ostriche. ( le migliori per me sono le Mimbeau)

Qui, ci FERMIAMO! Dopo quasi 3000 km, prima all’hotel Des dunes, perché il più bello che è il Cote Sable, e’ pieno!

Poi, (rivelazione) affittiamo una stanza privata in una delle case, e qui comprendiamo che è questo il modo giusto di vivere Cap Ferret!

In queste giornate meravigliose,intessute di tramonti, vini incredibili, mare deserto, andiamo a cercare la casa dove hanno girato il film!

Noi l’abbiamo trovata, e Cap Ferret sarà per sempre nel nostro cuore!